Salvatore Leone

Note biografiche tratte dalla tesi di laurea “Salvatore Leone: tecnica e ingegno”, di Alberto Centenaro, relatore Prof. Enzo Siviero – Università degli studi di Venezia, Facoltà di Architettura.

Salvatore Leone (Cosenza, 26 aprile 1922 – Udine, 19 maggio 2004) è stato un vero pioniere nel campo dell’ingegneria strutturale e in quello dell’informatica applicato al calcolo. Laureatosi alla Facoltà di Ingegneria di Napoli nel 1945, dove insegnerà per cinque anni, nel 1950 diventa un libero professionista aprendo studi di ingegneria a Napoli, Milano e Pescara.
Nel 1967 deposita il brevetto per la prima trave reticolare di tipo inglobato, in seguito definita REP®. L’anno seguente intuisce le innovative potenzialità dell’informatica applicate al settore dell’edilizia e sviluppa il primo software per il procedimento di calcolo delle travi REP®. Nel 1980 fonda con la moglie Paola Pezzi la Edis srl per gestire i brevetti del Sistema REP®, arricchitosi negli anni di nuovi prodotti e marchi.

Salvatore Leone